Chi sono — La mia storia

Laureato nel 2002 in Giurisprudenza con 110 e lode, specializzato in diritto del lavoro e d’impresa, mi avvicinai da subito al mondo dell’arte contemporanea, documentandomi su Fiere d’Arte Internazionali, investimenti e potenzialità di questo seducente ed adrenalinico circus.

Dal 2003 inziai ad acquistare, collezionare, e rivendere le mie prime opere d’arte. In modo molto più semplice di quanto si possa pensare. Acquistando online, presso altre gallerie, in asta. E mi rivolgevo agli artisti che più mi affascinavano a quei tempi, investendo cifre non necessariamente alte. Da Marco Lodola, a Mimmo Rotella, da Mark Kostabi alle litografie di Picasso. 

Dal 2005 ho iniziato ad appassionarmi di veri e propri talenti emergenti dell’arte italiana ed europea, partecipando, nelle vesti di Gallerista, alle più frequentate Fiere d’Arte contemporanea Internazionali Europea. 

Dal 2009, con un ottimo background di conoscenza ed esperienza nel settore la mia partecipazione alle Fiere del mondo si è fatta costante, diventandone uno skilled exhibitor. Ogni Fiera del mondo inesplorata diventava sinonimo di interesse e cuoriosità. Amsterdam, Londra, Bruxelles, Strasburgo, Parigi, Stoccolma, New York, San Francisco, Hong Kong e Singapore, hanno fatto parte per un decennio delle mie presenze annuali.

Dal 2018 ho sviluppato interesse più analitico per il collezionismo d’arte, inteso non solo come acquisto fine a sé stesso, ma come vero e proprio “bene rifugio”, accompagnando il cliente, l’appassionato d’arte, in qualsiasi tipo di acquisto, sfizio, o investimento.

La mia collezione personale, è sempre quella che consiglio. Ma è, per definizione, in continuo mutamento. Nell’ultimo biennio, senza mai tralasciare il figurativo, ho ceduto al mondo pop e street art. Banksy, Obey, Mr. Brainwash, Kracov, Koons stanno diventando i miei capisaldi, ma già domattina sarò pronto ad inserire nuovi artisti, anche potenziali, non necessariamente già affermati. Questa penso sia la chiave di lettura definitiva del nuovo appassionato d’arte. Il cambiamento, quello vero, genera opportunità.

Oggi, molti quotidiani mi definiscono art consultant, altri art dealer. Si interessano delle mie collezioni, incuriositi dalla popolarità ottenuta nell’ultimo biennio. Io mi limito a definirmi innamorato di un mondo, quello dell’arte, composto da diversi asset. Pochi settori richiedono un approccio olistico come quello dell’arte. L’opera non soddisfa un unico bisogno. Le ragioni che spingono ad acquistare un oggetto d’arte sono una combinazione di puro piacere personale, ego, desiderio di condivisione, predisposizione all’investimento, gratificazione, e farsi portatore di valori estetici e soggettivi.  

In molti mi state chiedendo quale artista acquistare, quali fattori prendere in considerazione, se è sicuro acquistare online, consigli su artisti emergenti. Grazie a tutti voi, abbiamo creato questa piattaforma online, dove cercherò di accompagnarvi in questo magnifico mondo.